Loading...

PARTE DA GENOVA IL PRIMO ROADSHOW 2018 DEL PROGETTO CHARGING CITY

Si terrà il 23 marzo a Genova, presso il Salone di Rappresentanza del Palazzo Tursi alle ore 14.30, il primo dei Roadshow 2018 del progetto “Charging City”, ideato da Ancitel Energia e Ambiente e finalizzato a promuovere azioni trasversali per eliminare le barriere allo sviluppo della mobilità elettrica, creando una rete attiva e propositiva di Comuni che saranno a contatto ravvicinato con gli esperti del settore. Nel prossimi mesi il tour toccherà le principali città italiane per avviare un dialogo tra i protagonisti di tutta la filiera dell’elettrico e gli Amministratori locali.

L’iniziativa promossa dal Comune di Genova, dal Consorzio Nazionale Raccolta e Riciclo (COBAT) e da Route220, leader nell’interoperabilità dei punti di ricarica, si è inserita nel vasto programma degli Stati Generali della Mobilità urbana: partendo proprio dall’esperienza della città ligure, le istituzioni nazionali e locali e i protagonisti della mobilità elettrica si sono dati appuntamento per discutere del futuro della mobilità sostenibile in Italia.

L’iniziativa, patrocinata dal Ministero dell’Ambiente, si inserisce in un vasto programma di attività organizzate con l’idea di fornire un importante momento di riflessione, visto l’affollarsi delle iniziative programmatiche e progettuali che coinvolgeranno gli enti locali nei prossimi mesi.

“Charging City” è un progetto nazionale che punta a proporre soluzioni al problema della diffusione non uniforme della mobilità elettrica, fornendo alle Pubbliche Amministrazioni una strategia condivisa per la creazione di una rete di ricarica caratterizzata da standard costruttivi, di accessibilità e di pagamento omogenei; in questo modo si verrà a creare una rete attiva e propositiva di Comuni realmente competitivi, in grado di agire sull’ambiente, innovando e apportando significativi miglioramenti.

“Come ha stabilito la Commissione Europea – ha spiegato Filippo Bernocchi di Ancitel Energia e Ambiente – entro il 2030 l’Italia deve ridurre del 33% le emissioni di gas serra. Un obiettivo ambizioso che passa necessariamente per un maggiore sviluppo della mobilità elettrica: il progetto ‘Charging City’ va proprio in questa direzione e punta a rimuovere tutti gli impedimenti che ne limitano l’espansione, favorendo il dialogo fra gli stakeholder e il coinvolgimento dei Comuni italiani”.

Scarica il programma

2018-04-05T12:11:08+00:00